Perché scegliere il PraenaTest®?

Esami prenatali a confronto

Da un lato, il PraenaTest® è innocuo per il Suo futuro bambino, dall’altro,determina con un elevato grado di certezza la presenza o meno di una delle anomalie cromosomiche ricercate.

 

Quali altre opzioni esistono per ricercare eventuali anomalie cromosomiche nel feto?

Gli esami attualmente disponibili determinano le anomalie cromosomiche tramite ecografia, ad esempio nella misurazione dello spessore della translucenza nucale, nonché attraverso la misurazione di determinati ormoni della gravidanza nel sangue. Non sono invasivi e quindi non pericolosi per il bambino, ma hanno un valore diagnostico limitato. Esistono, inoltre, tecniche diagnostiche invasive, che prevedono il prelievo e l’esame di liquido amniotico o di tessuto placentare mediante un intervento. Le tecniche invasive presentano un elevato valore diagnostico, ma comportano il rischio di aborto spontaneo. Con il PraenaTest® è oggi disponibile una nuova tecnica diagnostica che riunisce i vantaggi di entrambe le tecniche tradizionali senza presentarne tuttavia gli svantaggi. Da un lato, il PraenaTest® è innocuo per il Suo futuro bambino, dall’altro, determina con un elevato grado di certezza la presenza o meno di una delle anomalie cromosomiche ricercate.

LCxx_HP_IT_Grafiken_Patienten_Vorgeburtliche_Untersuchung

Tecniche diagnostiche prenatali a confronto

 

Print Friendly
top